Notizie

News

Informazioni in tempo reale: notizie per data

Attualità Fantasanremo: ecco i “voti” della prima giornata

Fantasanremo: ecco i “voti” della prima giornata

La classifica dei (tanti) bonus e dei (pochi) malus dopo la prima esibizione dei 30 cantanti in gara


È cominciata la 74esima edizione del Festival della canzone italiana. Ma non è soltanto un brano o un’esibizione a scaldare il cuore di milioni di italiani. Da qualche anno ormai davanti alla tv non si riuniscono soltanto gli appassionati di musica ma anche coloro che diverse settimane prima hanno formato una squadra di cantanti pronti a gareggiare sulla base di altri criteri e qualità . È iniziato il Fantasanremo! Sul palco dell’Ariaton quasi tutti in look total black per la gioia del punteggio . Qualche piede scalzo e un abbraccio ad Amadeus. L’effetto Fantasanremo ormai spopola e la prima serata si è conclusa con due classifiche. La prima della sala stampa la seconda del fanta gioco dove ci si confronta a suon di bonus e malus. La prima medaglia d’oro va a Dargen D’amico. Occhiali da sole 5 punti ha abbracciato Amadeus 10 punti e gli ha dato pure il cinque 10 punti . Ha concluso l’esibizione con un appello pacifista 10 punti ha ringraziato 5 punti ed è sceso in platea 15 punti . Il coro gli ha garantito un altro bonus 15 punti . 115 punti. Al secondo posto troviamo La Sad il trio punk che si è distinto per un Bonus Rkomi scapezzolata 20 punti con tanto di costole gioiello. Ma anche un ombellico in in bella vista 5 punti . Loro sono tra i tanti che hanno donato i fiori al direttore d orchestra 10 punti e che hanno scelto un look total black 10 punti . Totale: 85 punti. Medaglia di bronzo: Loredana Bertè che vince la prima serata per la sala stampa. I suoi 75 punti li ha accumulati grazie al podio 20 alla standing ovation parziale del pubblico 10 punti e per aver mostrato la sciarpa Fantasanremo nello studio di Rai Radio 2 10 punti . Ne ha anche però persi 5 perch ha deciso di non scendere le scale dell Ariston. In questa prima serata non ci sono state tante penalizzazioni. C è chi ha scelto di non scendere le scale del palco dell Ariston e in particolare sono tre i cantanti ad aver perso 5 punti per questo: Annalisa Loredana Bertè e Ricchi e Poveri. Mentre Diodato e Sangiovanni ne hanno persi 5 per essersi seduti sulle scale. E Mannini ne ha persi altrettanti perch è stato sbagliato uno dei nomi dei compositori durante la presentazione. Ecco la classifica completa Fantasanremo della prima serata: 1 Dargen D Amico 115 punti 2 La Sad 85 punti 3 Loredana Bertè 75 punti 4 Mahmood 68 punti 5 BigMama 65 punti 6 Il tre 65 punti 7 Bnkr44 55 punti 8 Diodato 55 punti 9 Santi Francesi 55 punti 10 Alfa 50 punti 11 Emma 50 punti 12 Ghali 50 punti 13 Maninni 50 punti 14 Mr Rain 50 punti 15 Gazzelle 45 punti 16 Rose Villain 45 punti 17 Annalisa 40 punti 17 Il Volo 40 punti 17 Negramaro 40 punti 27 Renga e Nek 40 punti 27 Ricchi e Poveri 40 punti 22 Fred de Palma 35 punti 22 Geolier 35 punti 22 The Kolors 35 punti 25 Angelina Mango 30 punti 25 Fiorella Mannoia 30 punti 27 Alessandra Amoroso 25 punti 28 Clara 15 punti 28 Irama 15 punti 30 Sangiovanni 10 punti Per saperne di più visita il sito ufficiale: https: fantasanremo.com

 7 febbraio, 2024
Attualità La lucana Angelina Mango seconda classificata della prima serata del Festival di Sanremo

La lucana Angelina Mango seconda classificata della prima serata del Festival di Sanremo

L’artista di Lagonegro si è classificata seconda nella classifica parziale con il brano firmato “La Noia”


La prima serata della 74esima edizione del Festival di Sanremo ieri sera si è conclusa con una classifica parziale che sorride all’artista lucana Angelina Mango. Seconda classificata con la La Noia la figlia del noto e compianto Pino Mango si è esibita in un brano firmato con Madame e Durdust. Un pezzo autobiografico in cui l’artista ha deciso di raccontarsi. Venerdì durante la serata delle cover e dei duetti Angelina si esibirà con il quartetto d’archi dell’orchestra di Roma sulle note di La Rondine del padre Mango.

 7 febbraio, 2024
Attualità La Basilicata arriva a Sanremo con “la fragola che vuol fare il pomodoro”

La Basilicata arriva a Sanremo con “la fragola che vuol fare il pomodoro”

Uno dei prodotti più iconici della cucina lucana sbarca alla kermesse canora più importante del Paese grazie allo Chef Giuliana Vitarelli


La cucina lucana sbarca a Sanremo. E si tratterà sicuramente di una delle esibizioni più gustose dell’intera kermesse canora. La Fragola lucana uno dei prodotti più iconici e di successo della tradizione culinaria italiana sarà protagonista di Sanremo grazie alla Chef Giuliana Vitarelli del Camelot Bistrot di Policoro. Per l’occasione verrà presentato un piatto dal titolo La Fragola vuol fare il pomodoro . Un piatto tipico della gastronomia scanzanese che ha ottenuto un grande successo con il primo posto alla fiera Agrifood di Scanzano Ionico. I piatti a base di fragola lucana saranno promossi nelle varie serate sanremesi grazie a ricette quali gli Strascinate a base di fragola usata come se fosse pomodoro condito con baccalà e mollica di Peperone Crusco. Ma l’occasione sarà ghiotta anche per presentare il Pulp Gin realizzato esclusivamente utilizzando la fragola di Basilicata. La conoscenza del prodotto verrà promossa dall’Associazione Lucania Food Experience con il presidente Maria Grazia Settembrino attraverso manifesti e locandine presenti in alberghi e ristoranti della città ligure. Inoltre in programma ci saranno anche serate dedicate alle degustazioni dei prodotti dei partners del progetto. Credit photo: www.fragoladellabasilicata.it

 5 febbraio, 2024
Attualità Ritorna il Concerto di Natale nella Cattedrale di Potenza

Ritorna il Concerto di Natale nella Cattedrale di Potenza

Promosso da una rete di organizzazioni della Basilicata, si terrà il 23 dicembre a partire dalle 19:30


Ritorna come di consueto da cinque anni l’appuntamento con il Concerto di Natale promosso da varie organizzazioni regionali nella Cattedrale di San Gerardo a Potenza. L’evento è in programma sabato 23 dicembre a partire dalle ore 19:30. Con il patrocinio dell’Arcidiocesi del capoluogo lucano e della Regione Basilicata l’hub artistico Musica Maggiore porta nella Cattedrale potentina un programma scelto tra le pagine di musica di compositori quali Werner e Saint Seans. Il concerto diretto dal maestro Rocco Eletto sarà eseguito dall’Ensemble Resurrexit e dall’Ensemble Apulia Cantat assieme all’Orchestra Filarmonica Experia. I solisti e i maestri coinvolti: Maria Isa Ercolano soprano Michela Rago mezzosoprano Beatrice Amato contralto Rosario Cantone tenore Saverio Sangiacomo baritono Antonio Alessandro Fortunato maestro del coro Emanuela Perito maestro collaboratore Carmine Lavinia organo e Rocco Alessio Corleto maestro concertatore . L’evento come sempre sarà ad ingresso libero ed è parte del circuito internazionale Christmas Inside della FEDERCORI Italia e coinvolgerà giovanissimi musicisti della terra lucana offrendo loro un’opportunità di coinvolgimento e di valorizzazione

 20 dicembre, 2023
Attualità Capitale italiana della cultura 2026: c’è anche Maratea tra le finaliste

Capitale italiana della cultura 2026: c’è anche Maratea tra le finaliste

La decisione definitiva sulle città candidate sarà presa entro il 29 marzo del prossimo anno


La giuria per la selezione della città Capitale italiana della Cultura 2026 ha scelto i dieci progetti finalisti. Tra questi c’è anche quello di Maratea dal titolo: Maratea 2026. Il futuro parte da un viaggio millenario . Il dossier presentato dalla Perla del Tirreno ha coinvolto anche Moliterno proprio per rendere la candidatura più forte e plurale . Le città finaliste sono Agnone Alba Gaeta L Aquila Latina Lucera Rimini Treviso e l Unione dei Comuni Valdichiana Senese. Tutte convocate il 4 e 5 marzo 2024 per le audizioni pubbliche. La proclamazione si terrà entro il 29 marzo 2024. Alla città vincitrice sarà assegnato un contributo finanziario di un milione di euro per concretizzare gli obiettivi delineati nel progetto di candidatura.

 14 dicembre, 2023
Attualità Matera si prepara per il concerto di Patti Smith, “la sacerdotessa del rock”

Matera si prepara per il concerto di Patti Smith, “la sacerdotessa del rock”

Appuntamento il 5 dicembre, alle ore 21:00, presso l’auditorium Gervasio


Un evento da ricordare: Patti Smith a Matera. La celebre artista si esibirà martedì 5 dicembre alle ore 21:00 all’auditorium Gervasio della Città dei Sassi. Il concerto parte del suo tour A Tour of Italian Days è un evento chiave organizzato dall’Orchestra Magna Grecia e supportato dal Comune di Matera in occasione del trentennale del riconoscimento UNESCO della Città dei Sassi. Ma il suo viaggio italiano celebra anche la pubblicazione del suo libro A Book of Days un bestseller internazionale. I suoi concerti uniscono passato presente e futuro con una mescolanza di musica parole e proiezioni fotografiche dal libro offrendo un’esperienza unica e irripetibile al pubblico. La cantante in un’intervista al New York Times ha descritto il libro come un rifugio per il pubblico pur mantenendo un impegno verso la consapevolezza sociale. Patti Smith si conferma un’icona nella musica mondiale. Il suo tour è una testimonianza diretta della sua capacità nel songwriting e nella performance dove le parole diventano suono e la sua voce un vero e proprio strumento musicale.

 5 dicembre, 2023
Attualità Basilicata favolosa: le meraviglie lucane raccontate dall’intelligenza artificiale

Basilicata favolosa: le meraviglie lucane raccontate dall’intelligenza artificiale

Più di 500 immagini create, 65 quelle selezionate. La nuova frontiera del turismo passa per l’IA. Anche in Basilicata.


Anche la Basilicata avrà le sue riproduzioni fantasty . Molto probabilmente si tratta del primo caso italiano o almeno del Meridione che riguarda e che copre tutto il territorio regionale. Basilicata Favolosa è una raccolta montata in video di 65 immagini selezionate tra più di 500 elaborazioni grafiche di luoghi e scorci caratteristici del nostro territorio. Una svolta Disney un nuovo modo di promuovere il territorio e favorire il turismo frutto dell’utilizzo dell’intelligenza artificiale nuova frontiera della valorizzazione delle meraviglie italiane e lucane. Maggiori info su: www.turismodicomunita.it

 30 novembre, 2023
Attualità A Potenza “una panchina per non dimenticare” in ricordo di Elisa Claps

A Potenza “una panchina per non dimenticare” in ricordo di Elisa Claps

Il corteo, rinviato per le condizioni meteo avverse, è stato organizzato da Libera e da altre associazioni. La manifestazione, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, si è tenuto comunque presso il Presidio Legalità


In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne in Basilicata si sono svolte tante manifestazioni a dimostrazione della sensibilità del popolo lucano nei confronti di un problema sociale grave e sentito. Numerose associazioni si sono riunite oggi a Potenza per discutere e confrontarsi assieme agli studenti sull’argomento. Hanno preso parte all’evento Libera Basilicata l’Associazione Telefona Donna la famiglia Claps l’Associazione Penelope ed Articolo 21. Le condizioni atmosferiche avverse hanno constretto gli organizzatori a rivedere il programma dell’evento che prevedeva un corteo che dalla sede di Libera doveva raggiungere la chiesa della Trinità dove sarebbe stata collocata una panchina rossa simbolo di socializzazione diventata anche simbolo della prevenzione e sensibilizzazione contro la violenza di genere . A ricordarlo Marianna Tamburrino referente Libera Potenza che con Gildo Claps fratello di Elisa hanno dialogato con gli studenti presenti. Se il programma è staro rivisto l’incontro con le ragazze e i ragazzi ha raggiunto ugualmente il suo scopo: non dimenticare le vittime della violenza. La sensibilizzazione attorno al 25 novembre richiede al contempo una presa di coscienza comune e un impegno costante per prevenire questi fenomeni. Ognuno deve svolgere il proprio compito: dalla famiglia alla scuola dalle istituzioni alle associazioni. La violenza di genere è un problema che coinvoge tutti. E tutti hanno il dovere di affrontarlo evitando di girarsi dall’altra parte.

 25 novembre, 2023
Attualità Alla scoperta della Basilicata attraverso il “cammino del Basento”

Alla scoperta della Basilicata attraverso il “cammino del Basento”

In cinque comuni dell’Appennino lucano delle casette e un qr code, accompagneranno visitatori ed escursionisti in un percorso partecipativo tra religione, miti e cultura


In cinque comuni lucani sono state progettate e installare grazie alla consulenza scientifica del Dicem dell Università della Basilicata delle bacheche informative prototipali e una segnaletica dettagliata aventi il fine di guidare i visitatori e gli escursionisti alla scoperta di un percorso culturale e spirituale che condensa l’anima del territorio lucano. I comuni in questione sono: Oliveto Lucano Albano di Lucania Brindisi di Montagna Campomaggiore e Trivigno. Il nome del percorso è emblemativo: Il Cammino del Basento . Un percorso tra religione miti e cultura. Curato nei minimi dettagli le bacheche in legno di pino laminato con una intelaiatura metallica che evoca la sagoma di una casa con tetto a doppia falda sono dotate di una seduta per camminatori lenti e abitanti resilienti sono illuminate da un pannello fotovoltaico e hanno un pannello informativo che indica da un lato le tappe del cammino e dall altro lato immagini rappresentative del patrimonio culturale dei cinque comuni. Il pannello informativo riporta il Qr code del sito internet Il cammino del Basento da cui sarà possibile accedere all app progettata dalla Digimat S.p.A. a servizio delle collettività dei cinque comuni e di quanti vorranno diventare camminatori lenti lungo un percorso fisico e virtuale tra paesaggi naturali e costruiti con punti di interesseche comprendono luoghi di culto e siti di interesse culturale.

 25 novembre, 2023
Attualità A Potenza, il primo forum del tartufo bianco e nero

A Potenza, il primo forum del tartufo bianco e nero

Si sta svolgendo in queste ore, in Piazza Pignatari, nel capoluogo lucano, un forum con al centro un prodotto d’eccellenza lucano ancora poco conosciuto


Terminerà oggi 21 novembre il primo forum del tartufo bianco e nero il quale si sta svolgendo a Potenza in Piazza Pignatari. Si tratta di un evento avente il fine di valorizzare una risorsa lucana ancora poco conosciuta definita dall’assessore regionale all’agricoltura Alessandro Galella il nostro diamante della terra . L’iniziativa è stata promossa dal Dipartimento delle Politiche agricole della Regione Basilicata con il patrocinio del Comune di Potenza e la collaborazione del Centro Nazionale del Tartufo di Alba Alsia Agenzia Lucana di Sviluppo e Innovazione in Agricoltura Unione Regionale Cuochi Lucani Associazione Nazionale Tartufai Italiani Basilicata

 21 novembre, 2023