Archeologia

Villa romana dei Bruttii Praesentes - Barricelle

Villa romana dei Bruttii Praesentes - Barricelle
195

Villa romana dei Bruttii Praesentes - Barricelle

Marsicovetere

La Villa Romana di Marsicovetere, situata nella frazione di Barricelle, è una villa appartenuta alla potente famiglia lucana dei Bruttii Praesentes. Scoperta nel 2006 nell'ambito dei lavori per la costruzione di un oleodotto Eni, questa villa di oltre 1700 mq fu nel II secolo la residenza dell'imperatrice Bruzia Crispina, moglie dell'imperatore Commodo nel 178 d. C., appartenente appunto alla famiglia Bruttii Praesentes.
La struttura era situata lungo le sponde del torrente Molinara, affluente dell'Agri, ed era divisa sostanzialmente in tre parti: una parte produttiva - "pars fructuaria" - riservata agli impianti per la lavorazione dei prodotti dell'agricoltura (grano, olive, uva); una "pars rustica" abitata dalla servitù; una parte residenziale - "pars urbana" - abitata invece dai proprietari che vi si recavano per trascorrere il tempo libero.
Questi impianti a doppia vocazione, residenziale e produttiva, cominciarono a sorgere nelle campagne a partire dal I sec. a C., quando lo sviluppo dei latifondi di proprietà di ricche famiglie aristocratiche comportò la necessità di controllo e gestione.
La posizione della Villa era strategica: vicinissima alla via Herculia, lungo l’asse viario di collegamento Venusia – Potentia – Grumentum; aspetto questo che ne ha consentito l'utilizzo per il lungo arco di tempo compreso fra il I sec a.C. e il VII sec. d.C .
I numerosi reperti venuti alla luce durante i lavori di scavo appartengono a fasi cronologiche diverse e sono oggetti di vita quotidiana, lavorativa e legati alla sfera funeraria. Particolarmente significative sono 12 tegole bollate, un signaculum (sigillo) in bronzo, un'epigrafe funeraria e un anulus signatorius (un anello con la funzione di timbro per la cera che sigillava i documenti).
All'interno della villa è stato rinvenuto lo scheletro di un maschio adulto, la cui salma si trovava in un luogo decisamente inusuale per la sepoltura e in una posizione tale da far pensare che sia morto improvvisamente. Il corpo, ritrovato al di sopra del pavimento della villa e sotto ai calcinacci dovuti al crollo, è stato trovato nella stessa collocazione stratigrafica di una moneta attribuibile ad Antonino Pio, facendo collocare agli esperti un terremoto tra la fine del I secolo e gli inizi del II sec d.C.

Comments :
  • img
    Lorenzo Peterson
    15th August, 2019 at 01:25 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    15th August, 2019 at 05:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    16th August, 2019 at 03:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

    • img
      Lorenzo Peterson
      17th August, 2019 at 01:25 pm
      Reply

      " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

Leave A Comment :