Attualità

La Basilicata al CIBUS International Food Exhibition di Parma

Dal 7 al 10 maggio, 14 aziende agroalimentari rappresenteranno la nostra regione con i prodotti più iconici dell’enogastronomia lucana

La Basilicata al CIBUS International Food Exhibition di Parma
518

La Basilicata al CIBUS International Food Exhibition di Parma

Dal 7 al 10 maggio, 14 aziende agroalimentari rappresenteranno la nostra regione con i prodotti più iconici dell’enogastronomia lucana

La Basilicata farà ancora parlare di sè, questo è certo. E la sua cucina si confermerà ancora una delle migliori di Italia. E quale miglior occasione se non al CIBUS di Parma, il Salone internazionale dell’alimentazione, evento di portata internazionale in cui la “lucanità” si mostrerà in tutta la sua qualità e tipicità.

Snack proteici alle patate, Fragole della Basilicata, Peperoni di Senise e Canestrato di Moliterno IGP, caciocavallo e prodotti da forno, e poi ancora salumi BIO, legumi, pasta, olio evo, Aglianico del Vulture DOC e liquori. La Basilicata è pronta a stupire.

Dal 7 al 10 maggio 2024 si terrà la 22° edizione del CIBUS, Salone internazionale dell’alimentazione. La Regione sarà presente con una collettiva composta da 14 aziende agroalimentari nei padiglioni 7/8 stand G028 in 108 metri quadri e con una postazione gestita dall’Unione Regionale Cuochi Lucani per degustazioni e cooking show, coordinati dalla struttura di Agromarketing della Direzione Generale Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

Nell’evento di riferimento per il settore B2B della GDO, Ho.Re.Ca e Food Service, le aziende lucane avranno la possibilità di incontrare buyer della grande distribuzione italiana e internazionale, a oggi più di 1.000 già registrati provenienti da mercati come Stati Uniti, Germania, Spagna, Francia, Regno Unito e Medio Oriente. Un’occasione unica per promuovere a livello internazionale le nostre meraviglie enogastronomiche.

Tra le novità più rilevanti di questa edizione, c’è lo snack alle patate proteico prodotto dall’azienda DA.MO, Industria Alimentare di Matera, il quale è stato selezionato dalla giuria tecnica di Cibus coordinata da Food Editore, per la presenza gratuita nello spazio Cibus Innovation Corner, Padiglione 7 stand D137, in quanto tra le principali tendenze dell’alimentare italiano dei prossimi anni.

Oltre all’esposizione giornaliera e agli incontri allo stand con cooking show e degustazioni, in programma, ieri, martedì 7 maggio 2024, dalle 14.00 alle 14.45, si è svolta “Cibus Destination on Site”. Un tour esclusivo per compratori internazionali presso le postazioni della collettiva lucana, un modo per conoscere più da vicino i tanti prodotti proposti.

Tra le aziende presenti a Parma ci sono: DA.MO Industria Alimentare di Matera; M&C Fabbrica Alimentare Srl di Tito (Pz); Società Cooperativa Agricola La Generale di Genzano di Lucania (Pz); La Nuova Aurora di Potenza; Cirigliano Vito e Figli di Moliterno (Pz); Tenuta i Gelsi di Rionero in Vulture (Pz); Sempre Freddo di Avigliano (Pz); Calciano di Tricarico (MT); Frantoiani del Vulture di Venosa (Pz); Montanaro Savino di Palazzo San Gervasio (PZ); Salumi Don Francesco di Stigliano (Mt); Vitis in Vulture di Lavello (Pz) Bontà Lucane di Matera.

Foto: CIBUS

Comments :
  • img
    Lorenzo Peterson
    15th August, 2019 at 01:25 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    15th August, 2019 at 05:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    16th August, 2019 at 03:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

    • img
      Lorenzo Peterson
      17th August, 2019 at 01:25 pm
      Reply

      " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

Leave A Comment :