Attualità

“Cosetta”, lo snack lucano che vola fino a Las Vegas

Il progetto, frutto dell’iniziativa dell’Istituto Leonardo Da Vinci-Nitti di Potenza, ha come obiettivo quello di combattere l’obesità giovanile

“Cosetta”, lo snack lucano che vola fino a Las Vegas
44

“Cosetta”, lo snack lucano che vola fino a Las Vegas

Il progetto, frutto dell’iniziativa dell’Istituto Leonardo Da Vinci-Nitti di Potenza, ha come obiettivo quello di combattere l’obesità giovanile

“Cosetta, la barretta che va di fretta”. Un simpatico slogan che va molto lontano, a Las Vegas, per essere precisi, una delle città più famose degli Stati Uniti e del mondo intero.

C’è da dire che ne ha fatta di strada l’idea di “impresa didattica” nata nell’Istituto Leonardo Da Vinci-Nitti di Potenza, nell’ambito dei laboratori territoriali per l’occupabilità. Sotto la lente della dirigente Alessandra Napoli, dei docenti della scuola e di una consulente di esterna esperta del mondo dell’export alimentare, Chiara Vigna, gli studenti hanno creato un’azienda, la DNV - acronimo del nome della scuola “L. Da Vinci-Nitti - e un prodotto, uno snack “made in Basilicata” con cereali locali, grano Carosella e percoca di Sant’Arcangelo.

«Il progetto è nato con l’obiettivo di combattere l’obesità giovanile, educando gli studenti alla corretta alimentazione, e di promuovere la cultura d’impresa nelle giovani generazioni. L’idea prevedeva la realizzazione di un pocket breakfast a base di due prodotti tipici della Basilicata La produzione della barretta, da principio affidata al Panificio Ciarly di Picerno, è inserita in un vero e proprio progetto di studio che ha previsto, tra le altre cose, un intervento formativo e organizzativo da parte mia ai ragazzi delle classi quarte dell’istituto tecnico economico», spiega Chiara Vigna, che da alcuni mesi collabora con l’istituto potentino, scuola capofila del programma “Proiezioni Territoriali”realizzato dalla rete Innovative Lab, cui partecipano anche l’Istituto Professionale per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale G. Fortunato, l’Ic Busciolano e l’Ic Don Milanidi Potenza.

In poco tempo “Cosetta” si è fatta conoscere in tutto il mondo, grazie ad un efficace lavoro di marketing e «ad un registro comunicazionale ad hoc che ha investito altri settori come l’arte, le lingue straniere e l’etica dell’inclusione, attraverso la partecipazione dei ragazzi con disabilità che realizzano i gadget a corredo dello snack», afferma Vigna.

La costanza, l’impegno, l’entusiasmo dei ragazzi, uniti alle capacità imprenditoriali di chi li ha seguiti, ha consentito a Cosetta di arrivare al Winter Fancy Food di Las Vegas, edizione invernale della più importante fiera del food internazionale che si tiene negli Stati Uniti. Quello legato a questa barretta snack, oltre ad essere una grande iniziativa che traghetta i ragazzi nel mondo del lavoro e dell’impresa, è sicuramente l’ennesimo, efficace e innovativo modo di far conoscere la Basilicata al resto del mondo.

Comments :
  • img
    Lorenzo Peterson
    15th August, 2019 at 01:25 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    15th August, 2019 at 05:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

  • img
    Tammy Camacho
    16th August, 2019 at 03:44 pm
    Reply

    " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

    • img
      Lorenzo Peterson
      17th August, 2019 at 01:25 pm
      Reply

      " There are many variations of passages of Lorem Ipsum available, but the majority have suffered alteration in some form, by injected humour "

Leave A Comment :